Archivio per aprile 2010

Perugia, gli 80 assegni che accusano Scajola [da repubblica.it]

Ricevo da un amico:

Hola Viola.

Continuano le indagini dei PM di Perugia sulla corruzione negli apparati dello Stato e Ministri della Repubblica.
Dopo il caso che ha visto coinvolti Minzolini e Berlusconi (su cui noi siamo stati pietosamente zitti!! come poi sulla faccenda Bertolaso) è uscito oggi ufficialmente il coinvoglimento di Scajola e del Generale della Guardia di Finanza Pittorru e dei vari imprenditori romani (Agamennone & co.).
NON e’ possibile che il MINISTRO PER LO SVILUPPO ECONOMICO sia coinvolto in un giro di malaffare e corruzione, NON è ammissibile che un GENERALE della Guardia di Finanza sia stato CORROTTO!
In un PAESE CIVILE , ferma restando la presunzione di innocenza, chi ricopre ruoli di potere si deve (per correttezza) DIMETTERE dal proprio INCARICO! per il principio che il POTERE deve essere ESERCITATO con la massima TRASPARENZA e non va dato adito ad alcuna possibilità di ABUSO del potere e della REITERAZIONE del REATO.
Quindi ritengo, fino a prova contraria, il ministro Scajola innocente, MA ritengo NECESSARIO che si DIMETTA !
INVITO tutto il POPOLO VIOLA di ROMA (cioè… i pochi che mi leggeranno) a DISCUTERE velocemente su quello che potremmo fare nell’immediato per introdurre il nostro PENSIERO di una POLITICA che sia PULITA e TRASPARENTE !!
Annunci

28 aprile 2010: Al Senato contro DDL intercettazioni

[ ] Mercoledì 28 aprile 2010

Al Senato contro DDL intercettazioni

Data:
mercoledì 28 aprile 2010
Ora:
10.00 – 14.00
Luogo:
Roma – Senato
Via:
Corsia Agonale (P.zza Navona)
Città/Paese:
Rome, Italy

vignetta di Vauro

http://www.facebook.com/event.php?eid=116323148390452

INTERCETTAZIONI: FNSI,TUTTI IN PIAZZA CONTRO ‘BAVAGLIO’/ANSA DOMANI MOBILITAZIONE GIORNALISTI E ASSOCIAZIONI A PIAZZA NAVONA (ANSA) – ROMA, 27 APR – Nuova mobilitazione domani dalle 10 alle 14 con i giornalisti e la societa’ civile insieme, come accadde il 3 ottobre quando duecentomila persone riempirono piazza del Popolo in nome della liberta’ di stampa: e’ la Federazione Nazionale della Stampa a chiamare a raccolta il suo popolo e non solo e a dare appuntamento a piazza Navona, a due passi del Senato, per protestare contro le ‘norme bavaglio’ della nuova legge sulle intercettazioni telefoniche voluta dal Guardasigilli Angelino Alfano.
Luogo simbolico perche’ e’ al Senato che si dovrebbe consumare quello che i giornalisti considerano un nuovo strappo e una nuova ferita all’articolo 21 della Costituzione al quale il sindacato reagisce con forza. La Federazione e’ in prima linea insieme all’Associazione Stampa Romana, ad Articolo 21: e, insieme a loro, ci saranno anche il popolo viola, i comitati Boicotta il Biscione e tutti coloro che credono in questa battaglia.
La decisione di scendere ancora una volta in piazza e’ stata assunta dalla Giunta esecutiva della Fnsi, non appena appresa notizia degli emendamenti al disegno di legge gia’ approvato dalla Camera che inaspriscono sanzioni civili e penali a carico dei giornalisti ‘al fine di impedire qualsiasi notizia su inchieste giudiziarie’. La Federazione Nazionale della Stampa ha deciso di convocare in seduta straordinaria il Consiglio nazionale e di invitare i Comitati di redazione alla mobilitazione immediata e fa appello alla societa’ civile, e a tutti i soggetti che hanno gia’ manifestato in piu’ circostanze per il diritto dei cittadini all’informazione, a far sentire la loro voce e a sostenere le iniziative contro ogni proposta liberticida. Il sindacato dei giornalisti ha inviato, inoltre, una lettera con richiesta di incontro alle istituzioni e alle forze politiche del Senato ed un primo, importante, risultato e’ il colloquio di domani alle 11,30 tra il Presidente di Palazzo Madama, Giuseppe Schifani, ed una delegazione, ai massimi livelli, di Fieg e Fnsi.
Il grido d’allarme della Fnsi e’ stato raccolto e rilanciato dal segretario di Stampa Romana Paolo Butturini: ‘Non potremo raccontare ai cittadini che si e’ danneggiata la loro salute per arricchire qualche primario o casa di cura, non potremo dire ai risparmiatori che e’ stata operato un saccheggio ai danni del loro denaro, non potremo denunciare che gli elettori sono stati truffati grazie al voto di scambio con le mafie e cosi’ via’.
‘Non e’ in gioco il destino di un piccolo, per quanto importante, sindacato di categoria – aggiunge – a rischio sono la professione e il diritto dei cittadini a essere informati.
Senza liberta’ non ci sara’ contratto che ci possa tutelare, perche’ sara’ definitivamente uccisa la ragione stessa dell’esistenza dei giornalisti. Di fronte a tutto questo chi, nell’Associazione Stampa Romana, aveva il titolo (e secondo me in questo caso il dovere) per convocare il direttivo e la Consulta sindacale, ha scelto di non farlo. E’ una decisione della quale prendo atto, ma che non condivido e che mi addolora’.
Nota polemica che culmina con l’appello ai componenti del direttivo, ai fiduciari di testata, ai componenti dei Comitati di Redazione mi appello: ‘autoconvocatevi, scendete in piazza con la Fnsi e le Associazioni regionali a difesa della nostra professione’. (ANSA).

Saviano: scrivo di mafia, non diffamo l’Italia

Video di Saviano 24-04-2010

link al video:
http://tv.repubblica.it/copertina/saviano-scrivo-di-mafia-non-diffamo-l-italia/46109?video=&pagefrom=6

Un amico ci scrive: “Se questo è il paese in cui desiderate vivere ..”

Un amico ci scrive:

Hola!

L’Italia è il paese in cui viviamo.
Un paese CIVILE e DEMOCRATICO (?).
Un paese antifascista per cultura (?) e regola costituzionale.
Un paese AVANZATO (?)
Forse è quello che ci dicono e che ci hanno detto in televisione tra una tetta e un culo…. la realtà è che viviamo in un paese in cui vige una dittatura (morbida) di stampo fascista che molti chiamano berlusconismo.

Nel nostro paese c’e’ la schiavitù
Schiavisti per bene: blitz a Rosarno, arrestate trenta persone – Italia – l’Unità.it

Il nostro paese è intollerante
Giovane gay aggredito su autobus «Insulti omofobi e schiaffi» – Corriere Roma

Il nostro paese è in mano alle mafie
Il business del calcestruzzo ‘impoverito’ arrestati boss siciliani e dirigenti bergamaschi – Palermo – Repubblica.it
AGI News On – APPLAUSI AL BOSS della ‘ndrangheta

Nel nostro paese la politica economica è a favore dei ricchi e dei ladri
Benzina sempre più cara Aumenti fino a un centesimo al litro – Repubblica.it
Tariffe, stangata per le famiglie In 5 anni +15%, nel 2009 +3,9% – Corriere della Sera

La corruzione nel nostro paese è a livelli stratosferici
Dal costruttore della cricca cinquecentomila euro a Scajola – Repubblica.it

La lotta alla mafia è quasi inesistente
Duro colpo alla ‘ndrangheta, preso il boss Giovanni Tegano – Corriere della Sera

La crisi economica è nascosta sotto il tappeto
Alenia chiude a Brindisi, Basell a Terni Electrolux prevede 300 posti in meno a Forlì – Repubblica.it
Deficit Eurozona, l’allarme della Bce «Nessun miglioramento fino al 2013» – Corriere della Sera

Il duce introduce il nucleare attraverso visite semi-private
Nucleare in Italia, Berlusconi: «Inizio lavori entro tre anni» – Corriere della Sera

Il duce vuole un nuovo ponte per fare shopping
Un immenso ponte-shopping sullo Stretto: il progetto – Video – RepubblicaTv – la Repubblica.it

L’informazione è sotto attacco, manipolata. I giornalisti vengono epurati.
Ferrario, nuovo attacco a Minzolini «Mi ha fatto una grande porcata» – Corriere della Sera

Ma per fortuna che chi fa opposizione a questi governanti dello sfacelo (ma solo dal 2011) !
Bersani: “Con Berlusconi le riforme sono impossibili lui vuole solo le elezioni”. | PD

Se questo è il paese in cui desiderate vivere … va bene così !! Se invece tutto questo vi indigna… forse è il momento di iniziare a RESISTERE e iniziare a pensare come costruire la RIVOLUZIONE… VIOLA ?

Hasta Siempre!

Mr B: La Costituzione? un compromesso ..

La resistenza italiana?
Un tentativo di instaurazione di una dittatura comunista ..
(ritorna il fattore k!)
(la cultura del “se righi dritto ti regalo un SUV”, e “a me ci penserà papi”)

link

Il Popolo Viola:

25-04-2010: si firma perché l’acqua sia di tutti!

Raccolta Firme Referendum Acqua Pubblica!

Raccolta Firme Acqua Pubblica

REFERENDUM ACQUA: 1° incontro Forum Acqua Forlì

Email: Sab 3 aprile 2010, 06:34:01 Da: popolo viola Forlì-Cesena <

Cari amici, Il 31 marzo una rappresentanza del Comitato promotore referendum Acqua, ha depositato i quesiti referendari in Corte di Cassazione. È seguita la conferenza stampa , nella quale sono intervenuti Marco Bersani, Alex Zanotelli e tre dei costituzionalisti che hanno partecipato alla stesura dei quesiti referendari, Stefano Rodotà, Gianni Ferrara e Alberto Lucarelli: http://www.repubblica.it/cronaca/2010/03/31/news/referendum_acqua-3046414/index.html?ref=search Nella successiva riunione del Comitato Promotore la ricca discussione ha prodotto le seguenti decisioni:

  • la campagna di raccolta firme inizierà il 24-25 aprile; si è deciso di chiedere un incontro formale con l´ANPI per proporre loro una sorta di collegamento tra la festa della Liberazione e l´avvio della campagna per l´acqua pubblica;
  • la campagna, per raggiungere la massima efficacia, è bene che sia decentrata al massimo, ma che nel contempo funzioni un telaio di coordinamento provinciale e regionale, per consentire un´adeguata organizzazione di raccolta e verifica delle firme e dei certificati.

Invitiamo pertanto associazioni, soggetti istituzionali, gruppi politici, singoli cittadini che intendono aderire alla Campagna referendaria per l’acqua

La cucina degli apprendisti stregoni (da Anno Zero)

Ucci ucci! sento odor di Cristianucci! .. ecco cosa bolle in pentola nella cucina della lega e degli apprendisti stregoni senza memoria ..

La cucina di Adro

Ecco l’amarcord, o la profezia, a secondo dei punti di vista:


Calendario

aprile: 2010
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Flickr Photos