RIMBERLUSCONITI!?

Una volta si diceva rimbambiti dalla propaganda, ma oggi ci si può interrogare del perché si ritenga ammissibile che il male dell’Italia sia una cosa a Montecarlo?

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/11/la-politica-a-colpi-di-dossier/49650/

cit:
Un deputato vicino a Fini, Carmelo Briguglio, membro del Copasir (il comitato parlamentare di controllo dei servizi segreti) dichiara al Fatto che “ci sono stati colleghi parlamentari di area finiana che sono stati spiati e filmati da pezzi deviati dei servizi”, i quali “organizzano pedinamenti dei parlamentari non graditi, confezionano dossier”. Un ex avvocato di Luciano Gaucci, Vincenzo Montone, racconta, sempre al Fatto, di essere stato scavalcato nelle cause che riguardavano Elisabetta Tulliani, fidanzata di Fini ed ex di Gaucci, da un altro avvocato, Alessandro Sammarco, legale di Cesare Previti e Marcello Dell’Utri, oltre che di Silvio Berlusconi. Con l’inquietante intromissione nella vicenda del notaio Michele Di Ciommo, grande amico di Previti, già condannato per affari realizzati con Giuseppe Ciarrapico e in passato vicino ai boss della Magliana.

Certamente, dunque, sono da mesi al lavoro professionisti della disinformazione e del dossieraggio, avvocati, notai, giornalisti… Forse anche pezzi di apparati dello Stato – come ai bei tempi di Niccolò Pollari, Pio Pompa e Renato “Betulla” Farina – sono utilizzati per raccogliere informazioni e dossier non sui nemici dello Stato, ma sugli avversari politici del presidente del Consiglio pro tempore. Fango di Stato, da aggiungere ai dossier prodotti in casa, nelle redazioni degli house organ di regime e negli studi dei professionisti assoldati dal satrapo.

Già durante la Bicamerale, il magistrato Gherardo Colombo dipinse l’Italia come la “Repubblica dei ricatti”. E Giuliano Ferrara, direttore del Foglio, rivendicò che per fare politica in questo paese bisogna “essere ricattabili”. Nel momento supremo della crisi del berlusconismo, il regime tenta il tutto per tutto. Chi ha immensi conflitti d’interessi cerca d’inchiodare i portatori di piccoli conflitti d’interessi. Chi ha scippato la villa a un’orfana, come dice Alexander Stille, punta il dito sui maneggi certo poco edificanti attorno a un appartamento di partito a Montecarlo. L’Italia si riconferma come il paese dei ricatti, dove verità e menzogna, leggerezze e falsità si mescolano, amplificate da un sistema dell’informazione omertoso e servile, e diventano una micidiale arma politica.

Quei 100 milioni da Berlusconi alla mafia:

cit:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/11/quei-100-milioni-da-berlusconi-alla-mafia/49464/

Annunci

0 Responses to “RIMBERLUSCONITI!?”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Calendario

agosto: 2010
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Flickr Photos


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: